email

     

 

 

home

 
IL FENOMENO DELLA RISONANZA

Dobbiamo comprendere cosa sia una risonanza negli aspetti fisici e rispetto alle energie dell’universo, poiché gli effetti di questo fenomeno sono importanti nella radiestesia e per poter comprendere il mondo dell’energia ed i suoi movimenti.
Sappiamo che la materia è composta di atomi e di particelle ancora più piccole, in costante movimento, sappiamo che questo movimento produce energia, sotto forma di radiazioni;
parlando di “onde” quindi uno scienziato si riferisce a quelle herziane o a quelle elettromagnetiche o a quelle acustiche o luminose ecc. che risultano a frequenza misurabile.
Gli sviluppi della fisica moderna ci dà dei riferimenti a questo fenomeno constatando che l’universo comprende due zone, quella fisica percettibile dai nostri sensi, riferita essenzialmente al tempo, un’altra non verificabile dalle nostre normali percezioni fisiche, governata dallo spazio.
In ogni attimo della nostra breve vita questa due zone si trovano scambievolmente unite e strettamente integrate una all’altra.
L’uomo è un’unità complessa , aperta alle leggi del cosmo; il suo corpo non termina dove finisce la pelle, ma si espande oltre il visibile.
Facendo una breve parentesi all’argomento, distinguiamo quello che la tradizione esoterica ci ha tramandato e che trova riscontro nella moderna filosofia, ovvero la connessione di involucri diversi nell’essere vivente.
Abbiamo quindi corpo fisico propriamente detto, corpo energetico o eterico, corpo astrale, corpo mentale, corpo causale, corpo akashico e corpo spirituale.
Quando ci interessiamo a riequilibrare uno corpo fisico attraverso la radiestesia noi lavoriamo sul corpo energetico dell’uomo.
Precisiamo quindi che l’esistenza della materia è inscindibile dalla sua vibrazione, e come aveva già individuato G. Lakhovky, ogni cellula del corpo umano è un’insieme di cromosomi, condriomi ecc. ognuno dei quali ha una specifica vibrazione e può risuonare con fonti di energia conosciute e sconosciute.
Le onde e le frequenze energetiche irradiate dai corpi presenti in natura viaggiano nello spazio e quando incontrano sul loro percorso altre strutture con le medesime caratteristiche chimico-fisiche le fanno vibrare a livello atomico alle stesse frequenze.

Ciò avviene anche nel corpo umano dove le cellule captano e vibrano alla stessa lunghezza d’onda d’emissione delle frequenze emesse dai corpi dell’universo.
Questo fenomeno viene detto di risonanza in quanto oggetti simili a livello molecolare possono vibrare alla stessa frequenza anche a grande distanza.
Nei lavori di molti astrofisici, come riporta lo studioso di radiestesia Aristide Viero, è stata messa in evidenza una radiazione denominata “onde cosmiche”; si tratta di stelle che esplodono ed emettono enormi quantità di energia ad altissimo potenziale che, è stato dimostrato, colpiscono lo strato superiore dell’atmosfera terrestre il cui urto genera notevoli quantità di radiazioni secondarie.
A questo proposito dobbiamo anche considerare che tutto ciò che esiste su questo nostro pianeta emette onde, onde vibratorie, che possono essere percepite dall’uomo o direttamente o attraverso strumenti adatti.
In questa sede possiamo accennare anche al concetto di onda di forma, ovvero che la materia emette oltre che l’energia sotto forma di radiazione, anche una vibrazione dovuta alla forma che essa assume: la rifrazione angolare, che è alla base di ogni emissione vibratoria e che è stata battezzata “emissione a onda di forma”.
Su questo concetto si basa la moderna scienza Radionica.
Grandi ricercatori all’inizio del secolo ventesimo come Chaumery e De Belizal affermarono che le figure geometriche possono caricarsi ed emettere il flusso magnetico della terra se si orientano verso il Nord magnetico.
Ritroviamo questi concetti, espressi in altro modo, nel Feng Shui, nato in Cina nella notte dei tempi, alla base del quale c’è il desiderio di riconoscere il potere del mondo naturale e di vivere in armonia con esso. Gia nel 2500 a.c. troviamo testimonianze a tal proposito, quando i funzionari dell’imperatore esploravano i terreni destinati alla costruzione di abitazioni affinché queste non venissero costruite in luoghi esposti a spiriti maligni, portatori di malattie o sventure che chiamavano le vene del drago.
Nel campo della radiestesia le forme sono importanti quando iniziamo a lavorare con i testimoni, ovvero come abbiamo detto, nella teleradiestesia che oggi viene indentificata con il termine Radionica
 

 


 

 




  

 

 

 

   

 

 

 

 
 

   

Radionica: la legge in Italia e all’estero
Attualmente, la radionica non è riconosciuta a livello "ufficiale". Le tecniche su cui si fonda si basano a loro volta su principi scientificamente non riconosciuti. Gli operatori radionici non possono trattare soggetti senza il loro consenso, e neppure fare diagnosi o prescrivere rimedi seppur “dolci”. La radionica non può in alcun modo sostituirsi al medico o interferire con le eventuali cure prescritte. È importante sottolineare che la radionica, quando tratta patologie o organi, intende la loro controparte eterica e mai la patologia o l’organo vero e proprio.

 
 

email

 
 

© Copyright -  Tutti i diritti sono riservati.

Associazione D.o.G.M.a.